Cerca
Appuntamenti
Non ci sono eventi al momento.
Newsletter
Informatore parrocchiale
Novità
La voce del Parroco
Oratorio


Ricevi HTML?
Registrazione effettuata con successo

Home Page | Adorazioni | Un anticipo di Paradiso

Un anticipo di Paradiso


Un anticipo di Paradiso

10505455_526621390806947_2085163739209895161_n_copia.jpg

 Questo momento di adorazione del Lunedì, se ci pensi bene, è un po’ un anticipazione di quello che sarà il nostro futuro che le feste di questi giorni ci hanno richiamato alla mente.

Siamo tutti chiamati infatti a partecipare alla gioia del Paradiso dove vedremo e contempleremo il Signore Gesù, non più sotto le specie dell’Eucaristia ma “faccia a faccia” e saremo per sempre insieme ai nostri cari che ci hanno preceduto nel cammino di fede.

Non ci saranno più distrazioni perché il Signore riempirà il nostro cuore e la mente e saremo finalmente sazi di ogni bene e di ogni cosa buona che qui invece continuiamo a desiderare, a volte anche in maniera sbagliata….

Là saremo in piena comunione con tutti i nostri cari, non ci saranno più limiti, non la lontananza fisica, non la difficoltà di comunicare, nessuna incomprensione, ma piena e profonda comunione nell’amore di Cristo.

Se allora qui, oggi, in questo momento di adorazione viviamo un anticipo, una “caparra”, una promessa di questa nostra condizione futura, cerchiamo di fare posto in noi a tutte quelle cose belle che un giorno sperimenteremo in pienezza là nel Regno dei Cieli.

Cerchiamo fin d’ora di allontanare tutto quanto ci divide dai nostri fratelli, l’invidia, il parlare inutile, la gelosia, le offese fatte o ricevute…, cominciamo a perdonare, a dimenticare, a ridare fiducia…

Mettiamoci con serenità nelle mani del Signore, lasciamoci trasformare  dall’Eucaristia, guardiamo a Lui senza lasciarci condizionare dal tempo che passa, affidiamoci a Lui con la preghiera del Beato Charles de Foucauld, grande amante dell’Eucaristia e di Gesù:

Padre mio, io mi abbandono a Te: fa di me ciò che Ti piace!

Qualunque cosa Tu faccia di me, Ti ringrazio.

Sono pronto a tutto, accetto tutto,

purché la Tua volontà si compia in me e in tutte le Tue creature.

Non desidero niente altro, mio Dio.

Rimetto la mia anima nelle Tue mani;

Te la dono, mio Dio, con tutto l’amore del mio cuore, perché ti amo.

Ed è per me un’esigenza d’amore il donarmi, il rimettermi nelle Tue mani senza misura, con una confidenza infinita: poiché Tu sei il Padre mio!

                                                                                          Don Mario

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 31 Ottobre 2014 21:20 )