Cerca
Appuntamenti
Non ci sono eventi al momento.
Newsletter
Informatore parrocchiale
Novità
La voce del Parroco
Oratorio


Ricevi HTML?
Registrazione effettuata con successo

Home Page | Adorazioni | COME FIGLI, COME FRATELLI

COME FIGLI, COME FRATELLI

 Battesimo Amb.  

COME FIGLI, COME FRATELLI

 

Domenica abbiamo celebrato la festa del Battesimo di Gesù: abbiamo contemplato ancora una volta l’amore del Signore che si mette in fila con i peccatori, che si immerge nelle acque del Giordano “inquinate” dai nostri peccati, prende su di sé tutti i nostri mali ed emerge (risorge) vittorioso per aprirci i cieli, per riallacciare il dialogo tra Dio e l’uomo.

Oggi, di fronte a Lui presente nell’Eucarestia, anche noi vogliamo ricordare il nostro Battesimo, il giorno in cui anche per noi si è aperto il cielo ed è iniziato il dialogo con Dio nostro Padre.

Guardando a Gesù nostro fratello, dobbiamo chiederci se impariamo da Lui ad amare il nostro Padre nel cercare di fare sempre la Sua volontà, nel vivere come veri figli dello stesso Padre e fratelli tra di noi…..

Chiediamo a Gesù in questo momento di donarci il suo Spirito perché come Lui e con Lui possiamo rivolgerci al Padre, stare un po’ con Lui, parlargli, ascoltarLo, ringraziarLo, lodarLo…… come possiamo dirci figli se non stiamo un po’ con il Papà?

Se siamo figli di Dio dobbiamo anche assomigliare a Lui, devo quindi comportarmi come Lui, agire come Lui, amare come Lui e cioè perdonare, donare, accogliere.…

Il nostro Fratello maggiore ci è di esempio e di aiuto per vivere bene da Figli, guardiamo ancora Gesù, impariamo da Lui.

Ora, prova a recitare lentamente il Padre nostro, la preghiera che ci ha insegnato Gesù, quella che Lui usava spesso e che soprattutto ha realizzato con la sua vita e le sue scelte di ogni giorno.

Pensa bene alle parole che dici e alle cose che chiedi e cerca anche tu di vivere ogni giorno questa bella preghiera.

Prova anche a dirla come ci viene proposta nella nuova traduzione della bibbia e cioè sostituendo le parole (un po’ difficili da capire) “non ci indurre in tentazione” con quelle molto più aderenti al vero significato e cioè “non abbandonarci alla tentazione”.

Riscopri questa bella preghiera e cerca di viverla anche tu come un vero Figlio.

Prega anche per tutti coloro che non sono battezzati perché possano scoprire la gioia di essere figli di Dio.

 

                                                                                                       Don Mario