Cerca
Appuntamenti
Non ci sono eventi al momento.
Newsletter
Informatore parrocchiale
Novità
La voce del Parroco
Oratorio


Ricevi HTML?
Registrazione effettuata con successo

Home Page | Adorazioni | E se entrasse Gesù?

E se entrasse Gesù?

 

 

E se entrasse Gesù….?

 

Ieri, festa della dedicazione del Duomo, della nostra chiesa cattedrale, il Vangelo ci ha raccontato l’episodio di Gesù che entra nel Tempio di Gerusalemme e rovescia i banchi dei cambiamonete e scaccia i venditori: il tempio non è un supermercato ma luogo di preghiera e di incontro tra l’uomo e Dio!

San Paolo nella seconda lettura ci ha ricordato che “Noi siamo come un vaso nobile, santificato, utile al padrone di casa, pronto per ogni opera buona”

… e se Gesù entrasse nel “nostro tempio”? Se guardasse un po’ cosa c’è in questo “vaso”?

Forse, Signore troveresti nel mio cuore e nella mia vita tante cose che non vanno, forse la mia vita assomiglia più a un supermercato che a un luogo santo….

Forse c’è poco spazio nella mia giornata per la preghiera, forse non sempre c’è la lampada accesa che indica che Tu sei presente, forse nella mia mente, nel mio cuore ci sono tante altre “cose” che occupano troppo spazio senza lasciare nemmeno un angolino per Te.

Forse la mia vita non è così bella e adorna di fiori, splendente di luce, profumata di incenso come si addice ad un Tempio del Signore.

Forse non ci sono opere buone, gesti di carità e di attenzione agli altri, parole buone verso qualcuno, momenti di gioia e di luce veri, illuminati da Te.

Forse non c’è posto come qui in chiesa per l’ascolto della tua Parola, tante altre parole inutili invece risuonano nel  tempio del mio cuore…

Forse, forse, forse…

C’è una cosa, però, Signore, importante ed è che io oggi sono qui davanti a Te perché ho capito che tu mi vuoi bene, ho capito che tu che sei così grande che nemmeno i cieli dei cieli ti possono contenere, proprio Tu che hai creato ogni cosa, visibile e invisibile, Tu hai scelto di abitare nel mio cuore, nella mia vita, hai scelto me per poterTi avvicinare a tanti fratelli, perché sia un “Tempio … con le gambe, con un cuore, una mente, delle braccia…”.

Aiutami allora ad essere sempre degna dimora del Tuo Spirito, entra nel mio cuore e magari come hai fatto un giorno nel tempio di Gerusalemme, fatti una frusta “con delle cordicelle” (piccole piccole e fini, per non farmi troppo male) e butta fuori tutto quello che c’è in me e che non deve stare in un vero Tempio…

Continua tu adesso il colloquio con Gesù e aiutalo a sistemare un po’ il tuo Tempio, se vuoi una mano, io sono disponibile e mi trovi nell’angolo del Tempio dedicato alle confessioni….

Don Mario

 

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 21 Ottobre 2011 08:47 )