Cerca
Appuntamenti
Non ci sono eventi al momento.
Newsletter
Informatore parrocchiale
Novità
La voce del Parroco
Oratorio


Ricevi HTML?
Registrazione effettuata con successo

Home Page | Adorazioni | COME AGNELLI

COME AGNELLI

III di Pasqua Ambr.
 
COME AGNELLI
 
 
 
Come un agnellino, così Gesù Eucaristia ha attirato anche oggi la tua attenzione: sei qui perché gli vuoi bene, perché con la sua bontà, con la sua mansuetudine, con la sua innocenza e simpatia, proprio come un candido agnellino, ti ha chiamato anche oggi per stare un po’ con lui, per gioire della sua amicizia, della sua bontà.
Un agnello però, come lo ha definito Giovanni Battista, che ci richiama non solo immagini belle, poetiche, ma anche scelte coraggiose di amore fino al dono totale della vita, fino all’ultima goccia di sangue.
L’Agnello di Dio di cui ci parla il Vangelo di ieri e di cui l’Eucarestia è un segno, ci rimanda agli agnelli usati per i sacrifici del Popolo di Israele. E’ proprio per mezzo di un agnello immolato che si poteva entrare in comunione con Dio e con i fratelli, si poteva ottenere il perdono dei peccati, anche di quelli involontari e proprio con il sangue dell’Agnello pasquale si rendeva attuale la liberazione dalla schiavitù.
Pregare allora davanti all’Eucarestia vuol dire impegnarci ad obbedire al comando del Signore. “Fate questo in memoria di me”.
Ci impegniamo quindi a ripetere il suo sacrificio nella Messa ma anche a continuarlo nella nostra vita, per  “completare in noi le sofferenze di Cristo”. Ci impegniamo cioè a diventare un po’ agnelli anche noi, a saper offrire le nostre sofferenze quotidiane o i nostri sacrifici, per la salvezza di tutto il mondo.
Oggi allora che cosa puoi offrire a Gesù?
In che cosa gli assomigli?
Guarda anche a questa settimana che ti trovi davanti, e prega il Signore che ti aiuti ad offrire ogni giorno la tua vita con il suo stile di “Agnello”, perché sia una vita che porti comunione, perdono, pace, serenità, gioia, impegno fino al dono totale….
Preparati quindi a celebrare con i fratelli con gioia la Messa di domenica prossima che sarà così non un rito lontano e staccato dalla tua vita ma un consegnarti nelle mani del Padre proprio come Gesù.
Ricordati anche di pregare in questo momento per la pace nel mondo (dono dell’Agnello) e per tutti i nostri ragazzi che ieri hanno partecipato per la prima volta al banchetto eucaristico e per gli scout che domenica prossima riceveranno anche loro per la prima volta la Comunione.
 
 
                                                                                              Don Mario

Ultimo aggiornamento ( Sabato 21 Maggio 2011 14:58 )