Cerca
Appuntamenti
Non ci sono eventi al momento.
Newsletter
Informatore parrocchiale
Novità
La voce del Parroco
Oratorio


Ricevi HTML?
Registrazione effettuata con successo

Home Page | Adorazioni | ANCHE SENZA BOMBONIERA

ANCHE SENZA BOMBONIERA

 

II dopo Epifania A
Anche senza bomboniera
 
Il Vangelo di Domenica che ci raccontava il primo miracolo di Gesù alle nozze di Cana è una miniera di spunti per riflettere ma tutto parte da due piccole parole iniziali, senza le quali non ha senso tutto il resto: “Fu invitato… anche Gesù”.
Se non ci fosse stato Gesù alle nozze, sarebbe finito tutto molto male, gli invitati si sarebbero lamentati, lo sposo avrebbe fatto una brutta figura, se la sarebbe presa con il maestro di tavola, il quale avrebbe dato la colpa ai servi che avevano scialacquato il vino…. Come sempre in tutte le vicende umane, quando succede qualcosa nessuno è capace di assumersi la responsabilità e così si scaricano sugli altri le colpe e tutto finisce in grandi litigi…. A un certo punto si sarebbero messi a litigare anche i novelli sposi dandosi la colpa a vicenda o magari buttandola sui suoceri…..
Meno male che avevano invitato Gesù e… sua madre Maria!
Non hai mai provato un po’ a pensare che forse tante cose vanno male nella tua vita e nella tua giornata perché ti sei dimenticato di invitare Gesù e Maria?
Certo, non è che basta invitarli che tutto vada bene, tant’è vero che anche in quella festa di nozze è mancato il vino e subito è iniziata la crisi e lo sconforto.
Gesù non ci preserva dal male o dalla fatica e dal dolore che fanno parte della nostra vicenda umana, Lui però ci salva, ci ridona la gioia e la serenità anche nei momenti difficili della vita, proprio come a Cana.
Cosa dobbiamo fare allora? Ricordarci sempre di invitare Gesù in qualunque impresa stiamo per compiere, a cominciare dalla giornata che abbiamo davanti.
Ogni mattina allora, appena svegli, mandiamo un messaggio a Gesù e alla sua Mamma, chiediamogli di partecipare con noi a tutto quanto ci capiterà nella giornata!
Se gli faremo un posto nella nostra vita, Lui non ci farà mai mancare il “vino buono” che dà gioia ed è fonte di amicizia e comunione.
E’ vero che come per gli invitati a nozze, ci “costa” qualcosa la sua Presenza, come ti è costato qualcosa adesso venire qui in chiesa, ma come per gli invitati al matrimonio è un costo che è pienamente ricompensato dalla gioia che ci dà il suo essere accanto a me con tutta la sua capacità di amare e di donare.
Allora ricordati sempre di invitare Gesù e Maria, di fargli un po’ di posto nella tua giornata, nel tuo cuore, nelle tue attività (nel gioco, nel lavoro, nello studio…), ma anche nella tua casa (abbiamo l’”angolo cottura”, il posto per la megaTv, la poltrona per il riposino… perché non creare anche in casa un angolo per la preghiera dove invitare Gesù e Maria?) Per l’invito, non preoccuparti della bomboniera e dei confetti, basta un pensiero per invitare Gesù e vedrai che la tua vita sarà sempre piena di serenità e di gioia.
 
                                                                                                          don Mario  

Ultimo aggiornamento ( Sabato 22 Gennaio 2011 08:05 )