Cerca
Appuntamenti
Non ci sono eventi al momento.
Newsletter
Informatore parrocchiale
Novità
La voce del Parroco
Oratorio


Ricevi HTML?
Registrazione effettuata con successo

Home Page | Adorazioni | APRITI CIELO

APRITI CIELO

 Batt. Ambr.  

APRITI CIELO
 
“Mentre …Gesù, ricevuto anche Lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì e discese sopra di Lui lo Spirito Santo….”
Questo brano di Vangelo che abbiamo letto domenica in occasione della Festa del battesimo di Gesù ci può essere utile per vivere bene questo momento di preghiera.
Anche tu un giorno hai ricevuto il battesimo, un grande dono, una grande grazia da parte del Padre.
Come Gesù ora fermati un po’ a pregare, a riflettere su questo dono per farlo entrare nella tua vita, per farlo diventare tuo.
C’è una possibilità meravigliosa per un battezzato che ci suggerisce il Vangelo di Domenica ed è quella di poter far “aprire il cielo”. Infatti, se ci pensi bene, ogni volta che noi ci mettiamo in preghiera, cioè ogni volta che noi ci fermiamo per aprirci al Signore, per metterci di fronte a Lui e vivere la nostra Figliolanza, ecco che inizia un dialogo meraviglioso, proprio come abbiamo sentito nel Vangelo di Luca: “il cielo si apre” e inizia il Padre parla con il Figlio.
Ogni volta che un battezzato prega, vive la sua comunione con la Trinità, entra a far parte della vita divina, partecipa di quell’amore che c’è tra il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, si inserisce tramite lo Spirito, come Figlio nel dialogo col Padre.
Allora anche adesso “viene una voce dal cielo” anche su di te, adesso, in questo momento potrai sentire la voce del Padre che guardandoti in preghiera ti dovrebbe dire come disse un giorno a Gesù: “ecco il figlio mio, l’amato, nel quale ho posto il mio compiacimento”.
Anche su di te in questo momento di dialogo con il Padre, scende lo Spirito Santo, lo Spirito simboleggiato dalla colomba. Perché la colomba?
Primo perché “tuba” cioè ama, e lo Spirito è proprio lo Spirito d’amore del Padre che ti investe, il Cantico dei Cantici paragona l’amata alla colomba!
Non solo, la colomba ci ricorda quello che accadde al termine del diluvio universale quando una colomba appunto si è posata sull’Arca che aveva salvato l’umanità dalla distruzione causata dal peccato: oggi questa “colomba” si posa anche su di te se ti sei impegnato a togliere un po’ di male da questo mondo, se come Gesù hai preso su di te un po’ del male, se sei stato “un’Arca”…..
La preghiera quindi è un momento forte e importante nella nostra vita, è il momento in cui noi, diventati figli di Dio nel Battesimo, dialoghiamo con il Padre, ascoltiamo la sua voce e prendiamo coscienza della nostra dignità di Figli e della nostra missione.
In questo momento allora verifichiamo la nostra vita, il nostro modo di comportarci perché, forse, potremmo dire che non sempre il nostro Padre che è nei cieli si compiace di noi…. Chiediamo a Lui e allo Spirito di guidarci sempre nel nostro cammino perché la nostra vita sia sempre bella e fedele alla nostra vocazione di Figli di Dio. Cosa debbo fare allora?                                                                   
Don Mario

Ultimo aggiornamento ( Domenica 24 Gennaio 2010 14:11 )