Cerca
Appuntamenti
Non ci sono eventi al momento.
Newsletter
Informatore parrocchiale
Novità
La voce del Parroco
Oratorio


Ricevi HTML?
Registrazione effettuata con successo

Home Page | Teatro e Cultura | Domani

Domani

  

Cineforum

Nel percorso di approfondimento

Sul rispetto del creato

Mercoledì 15 Febbraio ore 21.00

Sala Padovese

Domani

 

Untitled3_2.jpg

 

 

DOMANI…

 

Un film di Cyril Dion, Mélanie Laurent.originale Demain. Documentario durata 118’-Francia 2015

uscita del film   giovedì 6 ottobre 2016. MYMONETRO       

 

Dopo il report pubblicato da un gruppo di scienziati sulla rivista Nature nel 2012, che ribadiva la necessità di correre ai ripari, perché il nostro pianeta non può sostenere ancora a lungo l'attuale ritmo di sfruttamento delle sue risorse, e le conseguenze ambientali minacciano niente meno che l'estinzione della specie umana, Cyril Dion e Mélanie Laurent intraprendono un viaggio in cerca delle possibili soluzioni. 
Domani è dunque un documentario on the road, che attraversa parte dell'Europa e degli Stati Uniti e approda fino in India e all'isola della Réunion, alla ricerca degli esempi virtuosi in cinque campi, che sono l'agricoltura, l'energia, l'economia, la democrazia e l'istruzione.

La volontà è chiara: è quella di far intendere il conto dei danni possibili ed eventuali, dandoli come inevitabili, terrorizzando quanto basta, per andare ad illuminare con la torcia quei pochi luoghi del mondo, in cui si produce cibo, riparando la natura anziché distruggerla, si abbattono le emissioni sfruttando le energie rinnovabili e rifiutando, non solo il petrolio, ma anche il fossile e il nucleare, si creano catene produttive in cui i rifiuti non riciclabili sono inesistenti, si rimette in moto l'economia del luogo, si agisce per democrazia diretta, talvolta aggirando la legge degli uomini per rispondere a quella della natura, si insegna ai bambini, a risolvere i conflitti, a sentirsi
responsabili verso gli altri e l'ambiente, a uscire dalla logica di un consumismo che porta solo problemi e disuguaglianze.

Sono gocce nel deserto, è vero, ma il film dice appunto che il deserto è alle porte e tergiversare, pensare a corto raggio, è un modo di agire che va sempre più verso il criminale. Poiché la conoscenza delle possibilità, specie in queste materie, è il primo fattore necessario, ben venga la circolazione di Domani e, per una volta, sì, il dibattito sì, perché il domani nasce dall’oggi e occorre preservare i beni della natura.

Sintesi della recensione di Marianna Cappi su Mymovies – ottobre 2016

 Per il mondo, alla ricerca di una soluzione per salvare le generazioni future.

Cambiamenti alterati, distruzione della biodiversità, abuso smoderato delle risorse che con amore la Terra ci ha da sempre offerto. Ed i primi colpevoli siamo noi, ovviamente. Noi, che come famelici animali abbiamo azzannato e sperperato i meravigliosi frutti donatici con generosità dal suolo, depauperando senza vergogna un luogo da principio non nostro, ma il quale ci era stato semplicemente concesso di abitare. Un luogo al quale è arrivato il momento di restituire ciò che abbiamo sottratto, collaborando insieme per renderlo rigoglioso ancora una volta.

Nato dalla lettura di un articolo pubblicato nel 2012 dalla rivista Nature, Domani è la volontà del regista Cyril Dion e dell’attrice Mélanie Laurent  si sono attivati in ogni diversa parte del globo per dare un contributo più significativo alla prospettiva dell’avvenire. Insieme alla loro squadra, si propongono di raccontare le alternative alle metodologie attuali nei campi dell’agricoltura, dell’energia, dell’economia, della democrazia e dell’istruzione, mostrando la possibilità di scelte ecologiche e naturali più vicine alla salvaguardia della terra e della sua popolazione. Le intelligenti trovate di un numeroso gruppo di persone che può fare la differenza, un documento essenziale per l’incontro con il domani  e nutrire un affetto per la flora e la fauna che sembra essersi perso, durante il nostro cammino verso il progresso.

Sintesi  e stralcio della recensione di Martina Barone 2 ottobre 2016 su Cinematographe

 

I partecipanti possono scrivere loro commenti  inviando mail a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. che le introdurrà sul sito ”Trinita.tv”.  Visitando il  sito : www.trinita.tv.it,  cliccando su “Teatro cultura” e andando sul film Domani si potrà leggere oltre la scheda del film e la biografia del regista, anche gli eventuali commenti come un Forum di maggiore approfondimento della comunità partecipante al Cineforum.

  BIOGRAFIA DI CYRIL DION

 Autore e regista, dopo una brevissima carriera di comico, Cyril ha coordinato una serie di progetti per la fondazione Hommes de Parole. Ha contribuito a organizzare il Congresso israelo-palestinese di Caux, in Svizzera, nel 2003; e in seguito il 1° e il 2° Congresso Mondiale degli Imam e dei Rabbini per la Pace, a Bruxelles nel 2005 e a Siviglia nel 2006.

Nel 2007 ha creato, insieme a Pierre Rabhi e ad alcuni amici, il movimento dei Colibrì, che ha diretto fino al luglio del 2013. Oggi ne è portavoce e membro del direttivo. Nel frattempo, ha co-fondato la rivista "Kaizen" e la collana "Domaine du Possible" dell'editrice Actes Sud. Nel 2010 ha co-prodotto, con Colibrì, il documentario Solutions locales pour un désordre global, diretto da Coline Serreau. Nel 2014 ha pubblicato una raccolta di poesie, "Assis sur le fil" e nel 2015 ha co-diretto con Mélanie Laurent, attrice con molti talenti creativi, il documentario vincitore nel 2015 del Cesar Domani.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 14 Febbraio 2017 07:32 )